Roccella Ionica

rc1
0

Roccella Ionica. Questa cittadina conserva ancora oggi i resti della sua antica storia: sul lungomare si possono ammirare due colonne monolitiche in porfido egiziano, appartenenti a un tempio pagano; nella parte più antica, ormai disabitata, si nascondono i relitti del castello medievale. Sarebbe l’antica Amphisya, nel X secolo la città si chiamava”Rupella”,nome che si riferisce al fatto che la città è fondata sulla rocca.
Il primo documento sull’esistenza di Roccella Jonica risale al 1270, ma nonostante le antiche origini, appare oggi un moderno centro costiero, con risorse industriali e attrezzature per il turismo. Cittadina a forte vocazione turistica, ogni anno ospita “Il festival del jazz Rumori Mediterranei”, ormai divenuto appuntamento di rilievo nel panorama musicale internazionale, apprezzato da critica e pubblico.

Da visitare ci sono proprio i resti della Cittadella Medioevale, che sono visitabili a partire da Torrente Zirgone, dalla costa al promontorio dell’antica cittadella, e da qui alla vicina torre d’avvistamento meglio nota come “Torre di Pizzofalcone”.

Tra i monumenti e i luoghi più importanti da visitare ricordiamo oltre al Castello dei Carafa, la Chiesa Matrice, la Chiesa San Nicola (Ex Aleph), la Chiesa di Santa Anastasia, il Santuario Madonna Santissima delle Grazie, la Chiesa di San Giuseppe, la Chiesa di San Sostene, e il Teatro al Castello.

La spiaggia di Roccella Jonica, caratterizzata da una finissima sabbia bianca, si affaccia su acque cristalline ed un mare incontaminato, dominata proprio dall’imponente Castello dei Principi Carafa sopra citato.

 

Non mancano nella bella località, luoghi per mangiare e dormire per tutte le disponibilità economiche, tra cui tanti a conduzione familiare, dove poter gustare i migliori prodotti e le migliori pietanze tipiche della regione e della zona.

Lascia un commento

Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Contattaci Subito

Prenota il tuo evento